Coltivare in balcone la lattuga è semplice e consente di preparare un’insalata freschissima.

COLTIVARE LA LATTUGA SUL BALCONE DI CASA

Vi consiglio soprattutto il lattughino da taglio con foglie sempre divaricate. La pianta è ricca di foglie tenere, che possono essere tagliate due o tre volte durante il ciclo vegetativo perché si riformano rapidamente.

SEMINA
Potete seminare sin d’ora fino a settembre, oppure potete acquistare delle piantine già formate e trapiantarle in vaso, ad una distanza di circa 20 cm l’una  dall’altra. Mi raccomando che il terreno sia sciolto e non troppo compatto, poiché la lattuga ha un modesto apparato radicale che si sviluppa soprattutto nello strato superficiale del terreno.

RACCOLTA
Una volta grandicella puoi iniziare a raccogliere le foglie a scalare,  man mano che le piante raggiungono la grandezza desiderata. Le piante vengono raccolte tagliando il fittone in vicinanza del colletto.

I NUTRIENTI DELLA LATTUGA
La lattuga è ricchissima di acqua e fibre; insostituibili per chi ha problemi di transito intestinale. Ti propongo una ricetta facile e nutriente: Lattuga, germogli di soia e yogurt.

UN HOBBY SALUTARE PER MENTE E CORPO
La primavera è alle porte,  sfruttiamo allora tutti i benefici che la natura ci offre . Non dimentichiamo inoltre che coltivare un hobby come quello dell’orto occupa la nostra mente e dà estremo piacere ai nostri occhi. Figuriamoci al palato.
Il benessere ha davvero a che fare con tutti i nostri sensi. Coltivare in balcone un ortaggio non è solo utile e sano, offre ai nostri occhi la gioia di veder crescere una pianta.
Sono sempre più convinta che qualsiasi dieta, qualsiasi programma sportivo non debba mai farci rinunciare al piacere che i nostri sensi reclamano.

E poi…che soddisfazione!