Ballare fa bruciare circa 300 kcal in un’ora, quasi l’equivalente di un’attività aerobica come lo step, per cui una serata in discoteca oppure a casa a ballare con le amiche può trasformarsi in fitness, ma più divertente!

Tornare a casa, togliere le scarpe, mettere su il proprio pezzo preferito e iniziare a ballare: cosa c’è di più rilassante e liberatorio? Per me ballare è una vera e propria terapia antistress, perché dopo dieci minuti di movimento a ritmo di musica i pensieri negativi iniziano a sparire, o se non altro ad essere “meno” negativi. I muscoli del corpo si rilassano e il volto si distende. Magari si apre in un sorriso. E lo sapere quanto è forte il potere terapeutico di un sorriso?

I bambini si sa, sono più intelligenti degli adulti. E infatti si stima che in una giornata sorridano in media 40 volte più degli adulti. Il sorriso aiuta ad eliminare lo stress, potenziare il sistema immunitario e ritardare l’invecchiamento. Quindi balliamo e lasciamo spazio al sorriso. Se non altro, ci aiuterà a mantenere la pelle giovane. Poi ballare fa bruciare kcal e stimola il metabolismo: una vera e propria attività fitness, ma senza dubbio divertente!

Se balliamo per un’ora bruciamo circa 300 kcal. In un’ora di aerobica o step ne bruciamo poche di più. Pensate quindi a quante kcal potremmo consumare con una serata in discoteca (a ballare ovviamente, non semplicemente in piedi con un cocktail in mano!). La stessa cosa possiamo farla a casa, sempre che il vicinato lo permetta. Da sole o con le amiche, mettiamo su della musica e balliamo!

Il bello di ballare a casa è che possiamo scegliere la musica che più ci piace. Disco anni ’80 o ritmi latini, ma anche (perché no?) una playlist di musica rock. Balliamo secondo il ritmo che più amiamo, l’importante è muoversi.

Un aperitivo a casa con le amiche può diventare un’ottima occasione anche per unire l’utile al dilettevole. Ballare tutte insieme renderà la serata più divertente e spensierata, aiutandoci nello stesso tempo a bruciare le calorie di quello che abbiamo mangiato e bevuto. E poi di sicuro non mancheranno le risate, ricordando l’ultima uscita o quella particolare serata in vacanza tutte insieme.

Il ballo può essere anche un’ottima attività fitness da fare in casa. Sia per chi ha già seguito dei corsi, magari di ballo o di aerobica, oppure per chi è principiante, si possono sfruttare i tantissimi tutorial e video che si trovano on line.

Il consiglio è quello di non scegliere a caso, ma capire quali sono quelli realizzati da professionisti del settore del fitness. Una lezione di fitness professionale sarà corredata infatti anche di consigli su come realizzare correttamente i movimenti, perché il rischio del fitness da casa è proprio quello di fare movimenti sbagliati per mancanza di spazio o della persona che ci corregge. Eseguire un piegamento o un salto sbagliato, nel tempo può portare anche a fastidiosi problemi alle articolazioni.

Ballare a casa: i diversi stili

Aerobica: la lezione di aerobica è quello che si può definire un “evergreen”. Se si è principianti, si fa un po’ fatica all’inizio a capire i passi che compongono le coreografie, ma già dopo le prime 4-5 lezioni è fatta, e si procede in maniera molto più spedita. E allora si possono provare anche le coreografie più complesse, coraggio!
Hip hop: se amiamo la street dance, possiamo cimentarci nell’hip hop. Vero e proprio movimento artistico e culturale, l’hip hop nasce negli anni ’70 nei ghetti di New York. Comprende diverse forme d’arte, quali musica, danza e graffiti. La vecchia scuola hip hop è la breakdance, disciplina acrobatica che bisogna assolutamente evitare a casa a meno che non siamo già allenati e preparati. Quello che possiamo fare a casa è l’hip hop che ha iniziato a prendere piede negli anni ’80, la cosiddetta “New School”, che negli anni è diventata una disciplina sportiva che unisce il movimento, la danza, la coordinazione e il potenziamento muscolare.
Ritmi latini: sia che siamo soli che in due, possiamo comunque provare il ballo latino americano. Ritmi come salsa, merengue o bachata, sono un toccasana per modellare addome, cosce e glutei. Se abbiamo la muscolatura più tonica ed allenata, possiamo provare delle coreografie di zumba, ma attenzione ad “atterrare” correttamente dopo i salti, per evitare un trauma meccanico alle articolazioni delle ginocchia.
Rock and roll: pensiamo ai film anni ’50, a Elvis, al boogie-woogie, e poi alla beat generation. Il rock and roll è storia, nasce negli anni ’40 negli Stati Uniti come musica popolare che mescola diversi generi, dal blues al country, dal jazz al folk. Si balla energicamente, da soli o in due, con coreografie più o meno acrobatiche (che anche in questo caso, sono da evitare a casa a meno che non siamo dei professionisti del rock acrobatico!). Ballare a ritmo di rock and roll fa bruciare tantissime calorie e tonifica i muscoli di tutto il corpo.

Ballare a casa con l’auto della tecnologia: “Just Dance”!

Le più moderne consolle propongono dei giochi e delle App per ballare insieme agli amici o in famiglia. Divertenti perché permettono di coinvolgere adulti e bambini, in un gioco educativo e sano, perché permette di conoscere diversi generi musicali, ballare e divertirsi. Un momento di unione per gli amici e per la famiglia.

Ballare fa bruciare kcal e nello stesso tempo aiuta ad ossigenare i polmoni, tonificare e modellare il corpo. Allo stesso tempo è divertente, per cui è un toccasana anche per l’umore.

Fitness e salute, quindi balliamo!

 

 

 

 

 

Scrivi un commento