Fare sport è una buona abitudine che dovremmo acquisire tutti, anche i nostri bambini. Perché allora non sfruttare il tempo passato con loro per fare attività fisica tutti insieme? Vediamo quali sport si possono fare.

Non possiamo certo dire che oggi i bambini non facciano sport: spesso i loro pomeriggi sono quasi più impegnati dei nostri tra le varie attività. Lo sport per i bambini è importante sia dal punto di vista della forma fisica, e sia per quel che riguarda la socialità. Lo sport per i bambini è parte integrante della crescita e della formazione del carattere e della personalità.

Fare sport aiuta innanzitutto la crescita fisica. Un bambino sedentario ha molte più probabilità di diventare un adulto in sovrappeso oppure obeso, perché l’attività fisica promuove la crescita e la “costruzione” del tessuto muscolare e nello stesso tempo aiuta a non accumulare tessuto adiposo in eccesso. Lo sviluppo di un fisico nel quale massa grassa e muscolare sono correttamente proporzionate aiuta i bambini a mantenersi in buona forma fisica anche da adulti, e con molte meno difficoltà rispetto ad un bambino che non è stato abituato a fare sport.

Bisogna considerare poi che, se si viene abituati a fare attività fisica sin da piccoli, questa diventerà una parte integrante della nostra vita anche da adulti: ci verrà molto più naturale iscriverci in palestra o praticare un qualsiasi attività fisica in modo regolare per mantenerci in forma ed in salute.

I bambini possono fare attività fisica insieme a noi? Certo, ma in ogni casi è consigliabile anche iscriverli ad uno sport di gruppo. È lì che impareranno a crescere ed a relazionarsi con gli altri, sia con gli adulti (gli istruttori) e sia con gli altri bambini. Lo sport aiuta a trasmettere disciplina e valori, i quali diventeranno parte integrante della personalità del bambino anche da adulto.

Gli sport ai quali i bambini vengono indirizzati più di frequente sono in genere il nuoto, il calcio e la danza. A nuoto si iscrivono indifferentemente bambini e bambine, mentre il calcio è più uno sport “da maschi” e la danza “da femmine”. Poi ci sono delle eccezioni, e ben vengano! Ci sono anche bambine appassionate di rugby, o bambini che amano la ginnastica ritmica. E perchè no? È sempre una buona cosa seguire le proprie passioni.

Oltre a questo però, se anche noi genitori amiamo muoverci, e magari durante la settimana tra il lavoro ed la famiglia non riusciamo a trovare il tempo da dedicare all’attività fisica, nel week end potremmo trovare il modo di fare sport insieme ai nostri bambini.

Quali sport possiamo fare con i bambini

Iniziamo con le attività all’aria aperta, che possiamo iniziare a fare già con le prime belle giornate di primavera.

  1. Nuoto: se ci piace nuotare, e abbiamo trasmesso la nostra passione anche ai nostri figli iscrivendoli a scuola nuoto, possiamo andare nel fine settimana a nuotare insieme, prenotando un’ora in una piscina pubblica o privata oppure al mare. Il nuoto è uno sport completo, perché fa muovere i muscoli di tutto il corpo. Esso aiuta inoltre a sviluppare una buona respirazione e coordinazione, proprio perché più muscoli si muovono contemporaneamente.
  2. Bicicletta o roller: possiamo andare con i nostri bambini a pedalare o pattinare su una pista ciclabile. Qui la parola d’ordine è sicurezza. Evitiamo di andare nel traffico cittadino (anche perché sarebbe uno stress ulteriore fare attenzione sia al traffico e sia ai nostri figli!) e indossiamo le protezioni (casco, gomitiere, ginocchiere, ecc.).
  3. Escursioni in montagna: se siamo amanti della montagna non potremmo non trasmettere la passione ai nostri figli! Possiamo organizzare in questo caso delle escursioni di gruppo anche con altri amici ed i loro bambini. I piccoli si “uniranno” tra loro ed il percorso sembrerà meno faticosi, e in più noi saremo più liberi di stare con i nostri amici.
  4. Corsa o camminata: se abbiamo voglia semplicemente di una corsa o una camminata al parco o lugomare, la difficoltà alla quale potremmo andare incontro è quella data dal fatto che i bambini, in particolare se piccolini, potrebbero non reggere i nostri stessi ritmi. Il problema si può ovviare andando noi a piedi, mentre loro ci seguono in bicicletta.
  5. Ballo: se siamo in casa? Mettiamo su della musica divertente e balliamo con i bambini! Va bene insegnare loro un ballo di gruppo, oppure semplicemente lasciarli liberi di muoversi a ritmo di musica. Ballare è un’attività aerobica perfetta per bruciare calorie, e nello stesso tempo promuovere nei bambini l’acquisizione del senso del ritmo e la coordinazione.

Attività divertenti da fare con i bambini: la “palla avvelenata” o la “palla prigioniera”

Fare attivitrà fisica con i bambini può voler dire anche divertirsi. Vi ricordate il gioco della “palla avvelnata” o “palla prigioniera”? Può essere molto carino insegnarlo a un gruppo di bambini o ragazzi!

Si gioca con un minimo di 5 giocatori ad un massimo di 15.

Sono necessari un muro o una qualsiasi superficie su cui lanciare e far rimbalzare una palla, ed ovviamente una palla (meglio di plastica e non di cuoio, perché potrebbe far male quando un persona viene colpita).

Attraverso una conta si decide chi sarà il giocatore ad iniziare il gioco. Questa persona, denominata “battitore” lancerà la palla verso il muro dicendo ad alta voce il nome di uno dei ragazzi del gruppo. La persona nominata dovrà cercare di raggiungere la palla e prenderla, mentre tutti gli altri si mettono a correre. Quando il ragazzo nominato raggiunge e prende la palla grida “STOP” e tutti gli altri dovranno fermarsi immobili dove sono. A questo punto chi ha la palla in mane può fare tre passi verso il giocatore più vicino e dovrà cercare di colpirlo con la palla. Se ci riesce, chi viene colpito viene eliminato dal gioco, se invece non viene colpito o respinge la palla diventa il nuovo battitore, o ancora se riesce a bloccare la palla elimina il giocatore che gliel’ha tirata.

Vince il gioco il giocatore che rimane come unico partecipante.

Giochiamo e facciamo sport con i bimbi. Di sicuro saremo noi adulti a divertirci di più 🙂

 

 

Scrivi un commento